Ricerca studio gli effetti degli uragani sui nomi dei bambini

ciclone-tropicale-foto-da-wikipedia_thumb1Un gruppo di ricerca della University of Pennsylvania ha analizzato un tema piuttosto curioso. Nel corso di un’analisi dell’evoluzione dei nomi dei bambini, come indicatore dell’evoluzione culturale, è emerso anche un collegamento tra la scelta dei nomi e gli uragani.

Lo studio ha analizzato oltre 100 anni di dati sui nomi negli USA, ed ha individuato che in generale la popolarità di un nome è collegata ai fonemi presenti nei nomi popolari l’anno prima. In altre parole, i nomi popolari tenderebbero ad evolvere in modo relativamente lento, con la postilla però che quando un nome (o una famiglia di nomi) diventa troppo inflazionata, la sua popolarità tende a ridursi significativamente.

L’aspetto curioso, come abbiamo accennato, è che ci sono a volta degli “shock esterni” sulle dinamiche di evoluzione dei nomi. Si tratta in particolare degli uragani: secondo i ricercatori, più attenzione un uragano ha ricevuto (cioè, più danni ha fatto), e più i nomi collegabili ad esso diventano popolari. Ad esempio, dopo l’uragano Katrina del 2005 i nomi che iniziano con la K sarebbero aumentati del 9%.

Anche se secondo i ricercatori questo effetto si fermerebbe quando l’uragano è troppo intenso la popolarità non aumenta o addirittura tende a diminuire, perché il nome è stato troppo sentito e per le forti immagini negative che si associano ad esso (una affermazione, dobbiamo notare, un po’ incoerente con l’esempio dell’uragano Katrina che è stato uno dei più devastanti per gli USA)

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *