Porsche Macan: il Crossover di lusso

Spy-Shots of Cars
Una “piccola Cayenne”, almeno nel frontale. Ci sono molti dettagli che ricordano la sorella maggiore, non tanto per il solito Family Feeling, quanto probabilmente per estendere a coloro che acquistano questa vettura, la medesima sensazione di importanza.

La vettura, pur essendo più compatta offre tecnologia e rifiniture al pari, se non anche per talune ricercatezze superiori alla sorella maggiore, senza rinunce, e anzi con una piacevole sensazione di condurre un veicolo notevolmente più agile, moderno, parimenti comodo e con la medesima esclusività… solamente più corto. Il Crossover di Stoccarda ormai conosciuto in tutti i suoi dettagli, aspettava una nostra analisi più approfondita: Porsche Macan.

La linea, come detto, ha molto della Cayenne, ma è anche un mix di tutto ciò che in questi anni Porsche ha presentato, in richiami e dettagli che danno non una sensazione del già visto, ma più di una familiarità che è conferma e garanzia di qualità. Il posteriore con i suoi fari orizzontali ci riporta alla mente la più classica delle coupé, o di berline sportive, come anche la terza luce laterale posteriore e il suo andamento a scendere. Un dejavù che forse pur non spiccando per originalità appaga per qualità e rifiniture.

Pianale Motori e Meccanica:
Si conoscevano, per grosse linee, pianale (Audi Q5) e dimensioni(467x 192 h 162). Le Motorizzazioni sono una bella novità. Portano alla ribalta motorizzazioni turbo, un ritorno che va a braccetto con le nuove tendenze del mercato e dello sport motoristico, che puntano alle riduzioni delle cilindrate e alla reintegrazione della potenza col biturbo nel caso specifico di questa vetture, anche sui motori benzina. Si parte con il diesel 3 litri da 258 cavalli. C’è poi il benzina. Macan S, da 340 cavalli V6 3000 cc con prestazioni mozzafiato e rifiniture da Top di Gamma. Quale modello al vertice del terzetto c’è il V6 biturbo 3.6 litri da 400 cavalli che ha prestazioni da vera sportiva.
L’arrivo di questo prodotto ha destato un grosso interesse mediatico. Il fatto che anche un marchio blasonato abbia deciso di affidare rinnovare l’idea di SUV nei nuovi Crossover non poteva non avere alta risonanza. In un anno il duemilatredici in cui Porsche ha stracciato tutti quanti i suoi record di vendita, questo nuovo prodotto non potrà che far aumentare – in base a quanto evidenziato dal mercato – questo andamento.

A parte il bel frontale – più sinuoso e sportivo – la Macan affascina per i suoi interni. Davvero ben curati in ogni dettaglio. Senza inutili fronzoli. Tutto è in apparenza semplice e funzionale. La Plancia, prevede come di consueto tre elementi circolari davanti al pilota. Al centro il nuovissimo display multifunzione e una serie di pulsanti, allineati si , ma che fanno distogliere lo sguardo dalla strada, sul tunnel centrale per la regolazione del Climatizzatore bi-zona.

Bello il raccordo semi orizzontale tra plancia e tunnel, belli gli assemblaggi, i materiali, e così anche sedili, comodi e dalle infinite regolazioni. Il blocchetto dell’accensione è ovviamente a sinistra. Dietro al volante i Paddles per il fantastico cambio a doppia frizione PDK a sette rapporti per distribuire al meglio la potenza nelle ruote. La Porsche Macan prevede settaggi specifici Offroad / Sport, tutto sempre gestibili attraverso pulsanti sul tunnel. Ad ogni selezione, frizione, acceleratore,sospensioni e cambio si adeguano alle condizioni di guida più fuoristradistiche o più propriamente sportive. Se non basta, c’è un’ulteriore opzione (pacchetto Sport Chrono) per avere anche il Launch control, per partenze ancora più brucianti.

Motori:

Il motore che ci introduce a questo universo, è il diesel 3 litri da 258 cv di derivazione Audi, (che già per il fatto di essere diesel, per i puristi del marchio è di per se un onta. Da che mondo e mondo i purosangue italiani e tedeschi, dovrebbero essere benzina). Il mercato e le vendite hanno però sfatato i miti, ed eccoci a questo potente V6 che spinge la Macan fino a 230 Km/h. Passando poi ai Benzina troviamo la Macan S con i suoi 340 cv del suo V6 tremila, una belva che arriva con una spinta impressionante attraverso un’accellerazione (per un Crossover da quasi 1900 Kg, da 0 a100 in 5’’) fino ad una velocità massima di 254 Km/h. Al vertice c’è il Mostro: il V6 Biturbo 3.6 litri da 400 cavalli e 550 Nm; una vera auto con anima da pista. L’accelerazione 0/100 è di 4.8 secondi (4″6 con Sport Chrono- lunch control)…
Queste vetture variano molto tra loro nell’aspetto esterno, (nel frontale soprattutto la Turbo) nelle prestazioni e anche le dotazioni possono rendere la vettura ancora più esclusiva, sia all’interno, che fuori (cerchi da 18’’ fino a 21’’ dedicati).

Dimensioni
Lunghezza 4 ,67cm
Passo 2,81 cm
Larghezza 1,92 cm
Altezza 1.62 cm
Bagagliaio: 500/1500 litri
Peso (varia per motorizzazioni/allestimenti ) da 1865 kg /1925 Kg

Annotazioni tecniche:
Con la trazione integrale, la Macan può affidarsi alla frizione multidisco a controllo elettronico, su l’asse posteriore e al differenziale a controllo elettronico (il Porsche Torque Vectoring Plus) così che la potenza sulle quattro ruote e attraverso queste, sulla strada e anche su fondi con poca aderenza, venga ripartita in maniera ottimale. Ciò può avvenire, se necessario, anche fino al 100%. C’è poi, per una maggiore precisione di guida, il PTM che assicura un’ottima stabilità di marcia, agendo sullo sterzo. C’è il PTV Plus che dosa la frenata alla ruota interna in curva, e per chi volesse interpretare al meglio fondi sterrati o che richiedano un minimo di altezza dal suolo, ci sono le PASM, cioè le sospensioni pneumatiche che permettono di variare dai 19 ai 23 cm l’altezza dal suolo.

La tigre indonesiana (Macan appunto)  è comunque una belva da saper gestire. Ha molti supporti e aiuti alla guida, ma la potenza in tutte e tre le versioni è veramente tanta. Le caratteristiche di telaio e sospensioni (all’anteriore, quadrilateri – al posteriore Multilink  a quattro leve, con molle e ammortizzatori posteriori separate) possono non dare l’idea della velocità. Silenziosità e confort non fanno percepire certe andature. C’è poi da annotare che la Macan ha una straordinaria maneggevolezza e una dinamica elevata, per chi potrà acquistarla, darà grandi soddisfazioni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *