Polemiche sul tappeto di gatto

tappeto-di-gattoUn inglese si è attirato le polemiche degli animalisti neozelandesi, facendo un tappeto di pelle di gatto e vendendolo online per 500 sterline.

L’imbalsamatore, di nome Andrew Lancaster, aveva trovato il gatto tornando a casa una sera dopo una serata fuori. L’animale era morto, molto probabilmente investito da un’auto.

La carcassa dell’animale era però praticamente intatta, e Lancaster ha deciso di caricare il corpo per trasformarlo in uno dei suoi lavori: un tappeto.

Non è l’unico lavoro insolito dell’imbalsamatore, che è specializzato nella realizzazione di insoliti animali impagliati: una delle sue “opere” è un pollo con testa di opossum e denti di vampiro. Ma di solito evita di utilizzare animali domestici dato che, come in questo caso, attira facilmente le polemiche.

E infatti, alcune associazioni animaliste hanno criticato fortemente la realizzazione del tappeto di gatto e la sua vendita online: “È una cosa estremamente di cattivo gusto”, ha detto Eliot Pryor, rappresentante di una delle associazioni, irritati anche perché la descrizione dell’oggetto nell’annuncio di vendita sarebbe stata troppo “scanzonata” e non avrebbe portato rispetto all’animale morto.

Altri però difendono Lancaster notando come il gatto fosse già morto, ed ritenendo opinabile se sia più dignitoso che il corpo sia in una casa trasformato in tappeto oppure lasciato a marcire a bordo strada.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *