Obesa, posta le sue foto in intimo E Instagram le blocca l’account

posta-online-le-sue-foto-in-intimo-ma-instagram-le-1Si chiama Samm Newman, ha 19 anni e vive e studia in Ohio (Usa). E con le sue foto in slip e reggiseno postate su Instagram ha dato il via a un caso mondiale. Nelle immagini la ragazza esibiva con orgoglio, in slip e reggiseno, la sua taglia 58, ma il social network non ha gradito la “performance” ed è intervenuto bloccandole l’account. E sul Web si è scatenata una tale polemica che alla fine Instagram ha dovuto riattivare il profilo.

La rivincita dei grassi – Samm Newman si è ribellata alla censura attuata nei confronti dei suoi scatti: “E’ una dittatura estetica dei magri, ora basta – ha sbottato – Grasso non è una brutta parola. Come puoi costruirti un’autostima se continui a nascondere le tue immagini perché pensi che la gente non voglia vederle?”.

La diciannovenne ha rivelato anche di essere stata vittima di bullismo al liceo e di aver iniziato ad accettare il proprio corpo solo all’università. Per questo ha fondato un gruppo su Twitter e su Instagram in cui altre donne con qualche chilo in più come lei possano condividere foto e riflessioni per andare oltre i canoni di bellezza imposti dai media.

Instagram ci ripensa – Dal canto suo, il social network si è giustificato dicendo di aver rimosso le foto e bloccato l’account per “violazione delle linee guida della comunità”. Poi però, ha deciso di riattivarlo dichiarando che “il contenuto era stato erroneamente rimosso”.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *