Nissan Juke Nismo: in prova la crossover sportiva per davvero

nissan-juke-nismo-2013-1Quando un reparto corse ufficiale di una casa automobilistica decide di mettere mano a un’auto di serie, la prima cosa che vien da pensare è che si tratti di una coupé. O magari di una spider. Ma con la Juke Nismo (acronimo di Nissan Motorsport)Nissan ha consegnato un veicolo che già di partenza è particolare, a metà strada tra un SUV e un crossover e ispirato alle forme di un anfibio. LaJuke sportiva che abbiamo provato è la prima vettura della gamma Nissan a “mettersi la tuta da pista”, ovvero la livrea della divisone racing Nismo. La prossima sarà la 370 Z Nismo, ma nel frattempo vediamo come va la versione pepata della Juke, che abbiamo messo alla prova in Spagna scegliendo di guidare la versione a trazione anteriore. Alla due ruote motrici da 27.750 eurocon cambio manuale a 6 marce si affianca poi la 4×4 da 31.250 euro, dotata di trasmissione automatica X-Tronic CVT.

La carrozzeria della Nissan Juke è di per sé giàmolto particolare, ma la Nismo non fa tradisce il DNA proveniente dal mondo delle competizionicon i suoi accenti rosso acceso sui paraurti, sulle minigonne sottoporta e sugli specchietti. Il tutto “incorniciato”da cerchi in lega bruniti e dalla decalcomania sotto la linea di cintura. La stazza “quadrata” e compatta della Juke, poi, nella versione Nismo si accentua grazie ai parafanghi allargati (per ospitare pneumatici 225/45 R18) e all’altezza da terra ridotta. Specifiche della Nismo le luci a LED e due prese d’aria, per un risultato complessivo che non è solo estetico, ma anche finalizzato a migliorare l’aerodinamica: la deportanza infatti è aumentata del 37%.

L’abitacolo della Juke Nismo parte dall’impostazione molto intima del modello di serie per andare oltre, e cucire attorno al pilota un posto guida avvolgente: i sedili sportivi infatti sono molto contenitivi e sfoggiano inserti scamosciati ripresi anche dall’Alcantara dei pannelli porta e del volante. Poco comprensibile, però, la mancanza della regolazione in profondità del piantone, che si può aggiustare solo in senso verticale. Il rosso ritorna anche nella scala del contagiri, e nelle cuciture rossa della (piacevolmente) corta leva del cambio manuale a 6 marce. Gli innesti sono precisi e rapidi, con la sola accortezza di spostare più in là del previsto la mano per inserire la sesta, lunga, al contrario degli altri 5 rapporti piuttosto ravvicinati. Di sportività si parla anche per quanto riguarda la pedaliera in alluminio.

Sotto il cofano
 della Nissan Juke Nismo c’è il 1.6 turbo benzina a iniezione diretta, che trasforma il crossover giapponese di successo (290 mila unità vendute in Europa dal 2010) in una bomba da 200 Cv di potenza. Il nostro test comunque inizia viaggiando a velocità di crociera, situazione in cui i fruscii aerodinamici sono contenuti. Ma la silenziosità di marcia, in realtà, non è al centro dell’esperienza di guida della Juke Nismo quando lasciamo l’autostrada per imboccare il tracciato tortuoso che porta al massiccio del Montserrat. Il susseguirsi di curve è lo scenario in cui mettiamo alla frusta questavettura così corta e con baricentro alto.

La precisione dello sterzo non autorizza però a spigolare le traiettorie, perché i trasferimenti di carico eccessivi obbligano ad usare più angolo di sterzo. A quel punto la “smusata” è dietro l’angolo. Meglio quindi far scorrere la Nismo e prendere il ritmo come se si stesse disputando un gigante in una gara di sci e non uno slalom speciale. Quando è il momento di frenare, poi, si apprezza il pedale ben modulabile anche in discesa, senza che la corsa si allunghi. Le sospensioni più rigide del 10% tengono a bada anche il beccheggio, oltre che il rollio.

Per quanto riguarda il consumo, invece, il costruttore giapponese dichiara una media di 6,8 l/100 km, lo stesso dato omologato per la più stradale Juke Tekna DIG-IT da 190 Cv, ovvero 10 in meno della Nismo.

 

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *