Ladro ruba iPhone, spedisce i contatti scritti a mano al proprietario

quando-si-perde-il-telefono-o-il-computer-il-problema-sono-i-dati-persiQuando si perde il telefono, la cosa più fastidiosa non è l’apparecchio in sé, ma il fastidio di avere perso tutto il contenuto, a partire dalla rubrica. E’ per questo che è buona regola fare frequenti backup, ma non tutti lo fanno.

Quando Zou Bin si è accorto che non aveva più il telefono dopo un viaggio in taxi condiviso con uno sconosciuto, era decisamente preoccupato per i dati perduti, che gli servivano per lavoro. Sicuro che fosse stato il compagno di viaggio a sottrargli il telefono, ha tentato di contattare il ladro, inviando un messaggio al suo telefono: “So che sei l’uomo che era seduto vicino a me. Ti assicuro che ti troverò. Guarda nella rubrica del telefono e saprai in che settore lavoro. Mandami il telefono all’indirizzo qui sotto se sei intelligente”. Un messaggio intimidatorio: Zou gestisce infatti un locale notturno, una categoria che in Cina ha fama di avere legami con la criminalità.

Il ladro non gli ha mandato il telefono, ma gli ha spedito la SIM e i contatti ricopiati a mano su carta. Ben 11 fogli che contenevano gli oltre mille contatti della rubrica, racconta Zou: “Ci vuole un po’ solo per scrivere da uno a mille, figurarsi dei nomi e una fila di numeri. Credo che al ladro faccia male la mano”.

 
Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *