Giudice arrestato per coltivazione di marijuana

marijuana-coltivazioneUn giudice dovrebbe rispettare la legge in modo scrupoloso, anzi esemplare: per poter giudicare e condannare il comportamento altrui non basta avere l’autorità, serve anche l’autorevolezza. Un giudice americano ha però trascurato in modo grossolano questa importante regola.

Il giudice James H. Allamong Jr., in Virginia, è stato arrestato quando la polizia ha casualmente scoperto che l’uomo nel proprio orticello coltivava marijuana.

Allamong è stato condannato a 30 giorni di reclusione, e ad una multa di 500 dollari, ma dovrà anche fare 200 ore di servizi sociali e per due anni sarà sotto libertà vigilata. Una sanzione tutto sommato neppure pesantissima, ma che però rischia di comprometterne la credibilità come giudice.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *