Fa causa ai genitori perché “non lo hanno amato abbastanza”, chiede 200.000 dollari di risarcimento

causa-ai-genitoriIl trentaduenne Bernard Bay, di Brooklyn, New York, ha avuto una vita difficile: è scappato da casa quando aveva 12 anni, a causa delle violenze verbali e fisiche della famiglia. Negli ultimi venti anni è praticamente sempre stato un senzatetto, spesso aiutato dai servizi sociali.

Bey ritiene che la sua condizione sia colpa della sua famiglia, e ha deciso di fare causa ai genitori, da cui vuole 200.000 dollari di risarcimento, che intende utilizzare per avviare un’attività in proprio.

Sento che i miei genitori non mi vogliono bene, non mi supportano, e sono offensivi. Non abbiamo un legame come dovrebbe averlo una famiglia”. L’ultima volta che è andato a trovare i suoi genitori, gli avrebbero fatto aspettare 45 minuti prima di aprirgli.

Bey si dimostra accomodante: “Spero che si possa trovare una soluzione assieme, sono disponibile a lasciare cadere la causa”.

I suoi genitori, che non navigano nell’oro, sono però decisamente irritati per la situazione: il patrigno ci tiene a mettere bene in chiaro che Bernard non è suo figlio biologico, mentre altri parenti sostengono che lui abbia problemi mentali.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *