Donna svedese accusata di “avere fatto sesso con degli scheletri”

teschio-immagine-da-Wikipedia_thumI gusti sono gusti, ma i gusti particolari di una 37enne svedese la hanno messa nei guai. La donna è accusata di avere detenuto in casa parti di scheletri umani allo scopo… di farci sesso.

Sono stati trovati più di 100 parti di scheletri, compresi sei teschi e una spina dorsale, molti in quelle che la polizia ha definito “contesti erotici”. La polizia ha trovato anche dei cd con titoli quali “La mia necrofilia” e “la mia prima esperienza”, e foto in cui la donna abbracciava e baciava i teschi.

Sono stati trovati anche delle foto dei cimiteri nei dintorni, oltre a pala, trapano e un sacco da cadavere. La donna è stata accusata di sottrazione di cadavere, ma la polizia ammette di non avere prove inequivocabili che dimostrino che la donna ha effettivamente prelevato parti di cadaveri da un cimitero.

Secondo i giornalisti, la donna aveva scritto qualche tempo fa su un forum su internet della sua insolita passione: “Voglio il mio uomo così com’è, vivo o morto. Mi consente di trovare felicità sessuale comunque”. O anche “La mia morale definisce i miei limiti, e sono preparata alla punizione se dovesse succedere qualcosa”. La donna sostiene però nega di essere lei ad avere scritto quei messaggi.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *