Cândido Godói, la città dei gemelli

alcuni-degli-abitanti-di-Candido-GodoiCândido Godói, una piccola cittadina nel sud del Brasile è stata soprannominata “Twin Land”, la terra dei gemelli. Infatti ben il 10% delle gravidanze nella città si concludono con un parto gemellare: 10 volte più che le normale media.

Il perché di questa frequenza di nascite di gemelli è stato oggetto di numerose teorie: una delle più diffuse (ma infondata) è che fosse in qualche modo legata agli esperimenti di Joseph  Mengele quando si rifugiò in Brasile dopo essere sfuggito al processo di Norimberga dopo la caduta del regime nazista. Mengele infatti era molto interessato a scoprire le ragioni della nascita di gemelli, dato che questo avrebbe permesso di moltiplicare più velocemente la razza ariana.

In realtà però recenti ricerche hanno evidenziato che il tasso di nascita dei gemelli era straordinariamente alto già almeno dal 1927 (anno per i quali sono disponibili i più vecchi registri di battesimo), dunque ben prima del possibile arrivo di Mengele.

La ragione in realtà dovrebbe essere legata al fatto che la comunità è relativamente chiusa, per cui i tratti genetici legati alla predisposizione a concepire gemelli vengono in un certo senso “amplificati”. Non tutti concordano con questa motivazione però: altri ricercatori ipotizzano che la causa possa essere ricondotta a sostanze chimiche presenti nell’aria o nel cibo.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *