Andrea Cocco contro Roger Garth: è uno scorretto

Andrea-Cocco-500x281Roger Garth era intervenuto sulla rottura Andrea Cocco-Margherita Zanatta facendosi portatore di frasi che a quanto pare i diretti interessati non avrebbero mai pronunciato.

Nel post che il giornalista di gossip aveva pubblicato su facebook si leggeva che Andrea Cocco era molto innamorato della ex e i motivi che lo avevano portato ad interrompere il rapporto con la varesina erano dunque da riscontrare in altro. Ad un certo punto si citavano anche questioni di corna (smentite anche da Roger Garth): oggi Andrea Cocco interviene sul suo profilo per smentire categoricamente quanto riportato dal giornalista che evidentemente, nel tentativo di farsi un po’ di pubblicità, ha scritto cose non propriamente vere.

Andrea Cocco e Roger Garth si sono sentiti e questo è un dato di fatto che anche il modello italo-giapponese vincitore del Grande Fratello 11 conferma. Ma Andrea Cocco avrebbe detto cose un po’ diverse rispetto a quelle poi riportate da Garth. “La verità è che mi sono sentito con Roger inizialmente via facebook, mi chiedeva come stavo ed io ho risposto che sto male, che è colpa mia di questa situazione, in quanto confuso e pigro (I MOTIVI DI QUESTI MIEI STATI D’ANIMO NON GLIELI HO DETTI NE’ TANTOMENO LE COSE CHE CI DICIAMO IO E MARGHE). Ho aggiunto inoltre che devo risolvere, riassumendo, questa mia apatia se voglio riconquistarla altrimenti la farei soffrire di più – scrive Cocco sulla sua bacheca -. Lui mi dice ok va bene ti faccio leggere prima di postare, mi manda il suo scritto che non andava bene perché passavo appunto come testimone, in più aggiungeva che Margherita pensasse che l’avessi tradita, cosa falsa“.

 

Il vincitore del Gf 11 è un fiume in piena: “Lui nel post iniziale non mente dicendo che la amo e che sono apatico, MA NON GLI AVEVO DATO IL PERMESSO DI DIRE QUESTE COSE E MI SONO FIDATO PURTROPPO MALE“.

 

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *