Mara Venier: “Un ex voleva uccidermi”

C_2_articolo_1078463_foto1F“Da ragazza un uomo mi picchiò e tentò di uccidermi perché l’avevo lasciato, per questo in tv dico alle donne di denunciare, io non l’ho fatto”. Mara Venier racconta un capitolo doloroso della sua vita a “Chi“. Di quando era senza “soldi e senza un punto di riferimento”, con due figli piccoli: “Ho avuto paura, voleva uccidermi e riconosco quella delle altre donne”.

Dopo quella storia traumatica, Mara ha avuto solo uomini “meravigliosi”, ma il ricordo di quel brutto momento ancora la fa stare male: “Ero poco più che ventenne e l’uomo con il qualche avevo avuto una relazione non accettava che lo avessi lasciato, finché è arrivato al momento di volermi uccidere. Eppure non ho mai avuto il coraggio di denunciarlo”.

Soprattutto per paura: “Pensavo che una volta libero tornasse da me e mi ammazzasse. Non c’era ancora la legge sullo stalking, mi ero confidata con qualche amica, niente di più”. Finì che un giorno lo beccarono sul pianerottolo della Venier: “Anche lì fui tentata di scagionarlo, quando hai subito delle violenze ti scatta anche quello nella testa”.

Fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *